corso re umberto 56, 10128, Torino

Tassi sotto zero, inizia la tagliola per i conti con troppa liquidità.

Direi che la frase che spiega meglio ciò che vorrei rappresentarvi è questa : "non siamo semplicemente in un'epoca di cambiamento , siamo di fronte ad un vero e proprio cambiamento di epoca !". E tutto ciò, anche se potresti non essertene accorto è iniziato ormai da alcuni anni.

I tassi sono negativi su durate anche molto lunghe su quasi tutti i titoli governativi ( In Germania addirittura il titolo trentennale restituisce un interesse negativo ) confermando ormai l'assunto per il quale ciò che una volta veniva considerato prudente ormai non lo è più, anzi !

Questo ,piano piano sta venendo metabolizzato dal risparmiatore italiano che si sta accorgendo sempre di più della necessità di cambiare rotta rispetto alla propria gestione del risparmio del passato , magari affidandosi ad un buon consulente con cui poter pianificare il proprio futuro finanziario. 

Ma ancora in piena fase di metabolizzazione del concetto di tasso negativo ecco che arriva in Italia una notizia ancora più spaesante : Fineco sarà il primo istituto italiano e chiudere i conti a coloro che detengono solo liquidità ( principalmente oltre i 100.000 euro ) senza detenere nessuna forma di investimento o finanziamento. L'amministratore delegato Foti motiva tutto ciò con il fatto che la Bce con i tassi negativi sui depositi ha dato un chiaro segnale di orientamento del denaro verso l'economia reale e se questo non viene poi agevolato anche dalle singole realtà bancarie il sistema potrebbe incepparsi . Questo che è un concetto in parte condivisibile va ben oltre l'applicazione di tassi negativi su depositi importanti come avviene già in italia su giacenze elevate aziendali ( si paga per tenere i soldi sul conto ) e come avviene anche per i clienti privati in quasi tutto il nord Europa .

https://www.ilsole24ore.com/art/foti-vi-spiego-perche-fineco-ha-preso-mira-grandi-conti-correnti-ADCtKJSB?fbclid=IwAR30vR7nag9BnxwdVCFPuKu4uUJ6jlANfU-i-8k-pk5pDeEcRyrFS5cV4as.   Qui in allegato il link 




Tutto ciò che sicuramente ha dello sconvolgente soprattutto perchè cancella con un colpo di spugna anni di convinzioni del risparmiatore italiano , spinge inevitabilmente verso la ricerca di una nuova consapevolezza che può passare solo ed esclusivamente verso la pianificazione finanziaria .

Detto in parole povere è ormai necessario uscire dalla logica di prodotto e soffermarsi sui propri obiettivi di vita e di quelli della propria famiglia . Le insidie sono molte e farsi trovare pronti può determinare la serenità o meno del proprio futuro e di quella dei propri cari. 

Per fare questo rivolgiti ad un bravo consulente ! 

Prenota una consulenza

Scrivimi qui
  • Mattia Caputo
    corso re umberto 56
    10128 , Torino
  • tel. 3807106727